Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > Pietre d’inciampo a Pordenone, la posa il 18 gennaio

Pietre d’inciampo a Pordenone, la posa il 18 gennaio

image_pdfimage_print

Con l’avvicinarsi del Giorno della Memoria, Pordenone ricorda i suoi cittadini deportati o uccisi durante l’occupazione nazifascista.

Nell’ambito delle commemorazioni per la Giornata della Memoria, sabato 18 gennaio 2020 a Pordenone saranno posate sette Pietre d’inciampo, dedicate a cittadini che sono stati deportati nei campi di concentramento o uccisi durante l’occupazione nazifascista di Pordenone. Le Pietre d’Inciampo nascono dalla volontà dell’artista tedesco Gunter Demnig che ormai ne ha realizzate e posizionate oltre 70.000, in venti Stati Europei.

L’evento, patrocinato dal Comune di Pordenone, è il frutto di un lungo lavoro di ricerca degli studenti del Liceo Leopardi-Majorana – promotori di questa iniziativa – realizzato con la collaborazione e i contributi dell’Anpi provinciale, dell’Aned, del Circolo della Stampa e dell’Archivio storico comunale. L’artista Gunter Demnig poserà la prima pietra alle 14:00 in via del Fante n.15, per proseguire in viale Grigoletti, via Bertossi, via Niccolò Tommaseo, corso Vittorio Emanuele II e concludere alle 16:00 in piazza XX Settembre con una cerimonia finale. Ecco dove saranno posizionate le pietre:

Via del Fante, 15
Qui abitava Felice Bet.
Nato 1928, partigiano
Arrestato 7.1.1945
Deportato
Mauthausen
Destino sconosciuto

Viale Grigoletti, 5
Qui abitava Estella Stendler in Luginbuhl
Nata 1875
Arrestata 4.4.1944
Internata
Risiera di San Sabba
Destino sconosciuto

Via Bertossi, 9
Qui insegnava Terzo Drusin
Nato 1913, partigiano
Arrestato 2.12.1944
Assassinato 17.12.1944

Via Niccolò Tommaseo, 8
Qui abitava Francesco Folleni Guglielmo
Nato 1925, partigiano
Arrestato 23.12.1944
Deportato Mauthausen
Destino sconosciuto

Corso Vittorio Emanuele II, 49
Qui abitava Virginio Micheluz
Nato 1905
Arrestato 22.11.1944
Deportato
Flossenburg, Dachau
Liberato
Morto giugno 1945

Piazza XX Settembre, 2
Qui abitava Attilio Gallini
Nato 1926, partigiano
Arrestato dicembre 1944
Deportato
Flossenburg, Dachau
Liberato
Morto 22.7.1945

Qui abitava Franco Carlo Martelli.
Nato nel 1910, partigiano
Arrestato 25.11.1944
Fucilato 27.11.1944

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale che si celebra il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto. Anche quest’anno il Comune di Pordenone ha organizzato un ricco programma di iniziative che coinvolgono tutta la città, fino a fine marzo e oltre.