Sei in: Home > Edizioni Locali > Bologna > Picchiano donna per rapinare Rolex, 2 arresti nel Bolognese

Picchiano donna per rapinare Rolex, 2 arresti nel Bolognese

 

La squadra Mobile di Bologna ha arrestato una coppia accusata di avere aggredito e rapinato di un orologio Rolex una donna di 58 anni, avvicinata con una scusa a Crespellano di Valsamoggia, nel Bolognese. Si tratta di un uomo di 28 anni e una donna di 23, entrambi romeni e già con precedenti specifici, rintracciati dalla polizia mentre si allontanavano in auto, con a bordo anche la loro figlia di due anni.

L’aggressione, di cui dà notizia il Resto del Carlino, è avvenuta mercoledì nel parcheggio di un centro commerciale dove la vittima, originaria del Modenese, si stava recando con il marito.
Dopo aver bussato al finestrino lato guida dell’auto della donna che stava parcheggiando, la 23enne ha aperto lo sportello chiedendole informazioni stradali. Ma era un espediente per rapinarla: l’ha infatti bloccata nell’abitacolo, impedendole di scendere, per poi colpirla con pugni in testa, tirandole i capelli e infine strappandole dal polso l’orologio Rolex.
Ottenuto il bottino, è fuggita su una utilitaria Citroen condotta dal compagno, mentre la vittima è stata soccorsa e portata in ospedale, dove è stata medicata e dimessa con una ferita a una mano guaribile in 18 giorni. La coppia di rapinatori è stata intercettata a una stazione di servizio sulla Nuova Bazzanese dalla polizia, che era in zona per un servizio preventivo contro il fenomeno dei furti con questo tipo di tecniche. Sulla Citroen, risultata intestata a un prestanome e già segnalata in episodi dello stesso genere dei giorni precedenti, c’era la coppia in compagnia della figlia piccola, oltre al Rolex che è stato recuperato e restituito alla vittima.