Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Perseguita il datore di lavoro della sua ex, un arresto a Potenza

Perseguita il datore di lavoro della sua ex, un arresto a Potenza

Diversi gli episodi di aggressione fisica e verbale da parte dell’uomo, convinto che l’ex compagna avesse una relazione con il suo capo.

A seguito di attività d’indagine condotta da personale della Polizia di Stato di Potenza, si è posto fine a una serie di atti persecutori dopo che sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico di un trentaseienne, convinto che la sua ex compagna intrattenesse una relazione sentimentale con il suo datore di lavoro.

Il giovane, infatti, non rassegnandosi alla fine del rapporto, si era recato più volte presso il luogo di lavoro del capo della sua ex per minacciarlo e aggredirlo fisicamente. Le condotte dell’uomo nel corso del tempo sono aumentante di intensità e violenza. Infatti, in un’occasione l’indagato, munito di un’accetta, ha seguito in auto il datore di lavoro della sua ex fidanzata, alla guida della propria vettura, e una volta affiancato l’ha prima minacciato e poi con la medesima accetta gli ha spaccato il parabrezza dell’auto.

L’ultima aggressione risale a poco prima dello scorso Capodanno. Anche questa volta il trentaseienne ha seguito a bordo della sua auto il presunto compagno della sua ex, costringendolo ad arrestare la marcia. A difesa del datore di lavoro della donna, è intervenuta, in quell’occasione, una guardia giurata che è stata colpita al volto da un pugno e disarmata, salvo restituirle la pistola poco dopo. Alla luce della gravità dei fatti, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato il trentaseienne e lo hanno condotto presso la Casa Circondariale dl Potenza.