Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Pavia, denunciati per un centinaio di truffe online

Pavia, denunciati per un centinaio di truffe online

Tre uomini sono stati denunciati per aver messo a segno un centinaio di truffe su internet, dove mettevano in vendita diversi articoli e poi sparivano.

Mettevano in vendita dei prodotti su internet, incassavano l’acconto e sparivano senza consegnare la merce. Era questo il modus operandi di tre uomini che sono stati denunciati per il reato di truffa. L’inchiesta è scaturita dopo la denuncia di un uomo di 43 anni di Montù Beccaria (Pavia), ed è stata condotta dai Carabinieri di Pavia, in particolare dai militari della stazione di Montù Beccaria. I tre uomini, in concorso tra loro, avevano creato diversi profili su alcuni siti di annunci commerciali e hanno messo a segno oltre un centinaio di truffe online. I tre soggetti denunciati sono un 47enne di Lodi, un 61enne di Varese e un 51enne di Milano.

I militari hanno accertato che i tre hanno compiuto un centinaio di truffe in tutta Italia, ingannando altrettante persone. Le indagini hanno ricostruito le modalità in cui le vittime ignare venivano truffate. Prima la pubblicazione degli annunci di vendita, che riguardavano prodotti di vario tipo: ricambi per auto, capi d’abbigliamento, attrezzi per il fai da te. Tutti gli articoli venivano messi in vendita a prezzi particolarmente convenienti, per attirare acquirenti. A chi si dimostrava interessato veniva chiesto di versare un acconto, che variava dai 10 ai 100 euro. incassata la somma iniziale, versata su carte ricaricabili, i tre sparivano senza lasciare traccia e senza consegnare la merce.