Sei in: Home / Articoli / Cronaca / Palermo – Uccide il vicino per il troppo fumo del barbecue

Palermo – Uccide il vicino per il troppo fumo del barbecue

Gli agenti di polizia hanno arrestato presso un magazzino alla Marinella, Pietro Billitteri di 60 anni, con l’accusa di omicidio. L’uomo ha sparato al suo vicino, poi è fuggito a bordo della sua Ford Fiesta

Una lite tra vicini è finita in tragedia, Pietro Billitteri ha ucciso con un colpo d’arma da fuoco il vicino Cosimo D’Aleo per il troppo fumo del suo barbecue. In una palazzina di via Sferracavallo 130 a Palermo, due vicini di casa da litigavano sempre per questioni di vicinato. Ieri sera Cosimo D’Aleo aveva fatto un barbecue nel suo appartamento, al piano terra della palazzina, il fumo stava salendo e andava in casa di Pietro Billitteri. L’uomo esasperato avrebbe di nuovo discusso con Cosimo D’Aleo, poi sarebbe entrato nel suo appartamento avrebbe preso la sua pistola e ha sparato un colpo contro D’Aleo. Billitteri sarebbe poi salito a bordo della sua Ford Fiesta scappando. I poliziotti l’hanno rintracciato è accusato di omicidio.

Check Also

Tanzania – Traghetto si ribalta sul lago Vittoria, 86 morti

Tragico incidente quello successo nel lago Vittoria a largo della città di Mwanza, un traghetto si …