Streaming
Sei in: Home > Articoli > Palermo, pensionato spara a coinquilina dopo lite su soldi per pulizia della scala

Palermo, pensionato spara a coinquilina dopo lite su soldi per pulizia della scala

Il pensionato è accusato di tentato omicidio aggravato e porto abusivo di arma da fuoco

PALERMO – Una banale lite condominiale degenerata in violenza nel capoluogo siciliani. Un anziano ha tentato di uccidere la sua coinquilina, rea di non aver contribuito alle spese comuni.

Questa mattina Domenico Saletta, pensionato originario di Belmonte Mezzagno classe 1942, infatti, ha esploso due colpi di pistola all’indirizzo di una donna, T. M., sua coinquilina e responsabile della pulizia della scala della palazzina di via Re Federico n. 99, nel quartiere Olivuzza, e del figlio di 28 anni, a seguito di una lite originatasi a causa del mancato pagamento del corrispettivo per le pulizie condominiali.

Madre e figlio sono riusciti a scappare, rifugiandosi nella propria abitazione.

A causa della deflagrazione del secondo proiettile, il tamburo della pistola si è letteralmente frantumato ferendo lo stesso pensionato al volto. A quel punto l’uomo ha cercato di disfarsi dell’arma, illegalmente detenuta, gettandola in una pertinenza comune del palazzo. L’arma e’ stata subito rinvenuta e sequestrata dai Carabinieri arrivati sul posto assieme al personale della sezione Indagini scientifiche del Comando Provinciale di Palermo. Saletta, subito dopo l’arresto, è stato trasportato al Policlinico. Dopo le cure è stato trasferito al carcere Pagliarelli. Contro il pensionato l’accusa di tentato omicidio aggravato e porto abusivo di arma da fuoco.