Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Cagliari > Olbia, unità cinofile scoprono nigeriano che nascondeva due etti e mezzo di eroina

Olbia, unità cinofile scoprono nigeriano che nascondeva due etti e mezzo di eroina

Zatto e Ether hanno fermato l’uomo subito dopo lo sbarco

Due pastori tedeschi, Zatto e Ether, appartenenti all’unità cinofila della Guardia di Finanza di Olbia, hanno scoperto e quindi fermato, un nigeriano 30enne residente a Cagliari.

L’uomo in questione aveva ingerito ben due etti e mezzo di eroina, stupefacente che infatti era situato all’interno del suo stomaco e che era destinato al mercato dello spaccio della Sardegna.

L’eroina era contenuta in 22 ovuli.

Il nigeriano si era imbarcato a Civitavecchia e forse pensava di poter rimanere inosservato al momento dello sbarco del traghetto. Inutilmente infatti si è nascosto tra i turisti.

Dopo il fiuto infallibile dei due cani, i militari lo hanno trasportato in ospedale per gli accertamenti di rito, dopodiché è stato processato per direttissima ed è stato pertanto trasferito al carcere di Tempio-Nuchis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *