Sei in: Home > Edizione Nazionale > Nuovo stop a cannabis light dal Senato

Nuovo stop a cannabis light dal Senato

La  presidente del Senato Elisabetta Casellati ha dichiarato inammissibile la norma sulla commercializzazione della cannabis light, che era stata introdotta in un subemendamento alla manovra.  Ed è così che salta la controversa norma sulla commercializzazione della cannabis ‘light’, con principio attivo thc inferiore allo 0,5%.

“Uno schiaffo in faccia a 3.000 agricoltori che producono la canapa industriale, quindi a 12 mila famiglie”. Così il senatore Matteo Mantero di M5S commenta la decisione del presidente del Senato Elisabetta Casellati. “Le chiedo di prendersi l’impegno di mettere in votazione alla prima data utile e dare una speranza a questi agricoltori” ha affermato Mantero.

Immediata la replica della Casellati, che ha invitato la maggioranza a presentare un disegno di legge, qualora ritenga la questione fondamentale.

A Casellati Mantero ha chiesto se la decisione “sia scevra daideologia politica e la presidente del Senato ha ribattuto: “le mie decisioni sono scevre da componenti politiche perché la decisione del presidente del Senato è meramente tecnica e prescinde da questioni di carattere politico”.