Breaking News Streaming
Sei in: Home / Esteri / Africa / Nasce UCAI, l’Unione delle comunità africane d’Italia

Nasce UCAI, l’Unione delle comunità africane d’Italia

È nata UCAI, Unione delle comunità africane d’Italia, su iniziativa dell’imprenditore italo-africano Otto Bitjoka per promuovere la “migrazione al contrario”.

Questa mattina a Milano è stata lanciata l’Unione delle comunità africane d’Italia (UCAI), per iniziativa dell’imprenditore italo-africano Otto Bitjoka, che vuole promuovere una sorta di “migrazione al contrario”: l’associazione vuole promuovere il rientro volontario in Africa, cercando di convincere gli immigrati presenti in Italia attraverso una politica di formazione professionale nel nostro territorio. L’iniziativa si sviluppa in collaborazione con e sinergia con gli Stati africani da cui molti dei migranti economici provengono. “Vogliamo far rientrare mille cittadini all’anno in Africa offrendo corsi di formazione che diano loro le competenze per lavorare e creare sviluppo nei Paesi d’origine”, ha dichiarato Otto Bitjoka.

L’esordio dell’UCAI è stato ufficializzato questa mattina a Milano nella sede della giunta regionale lombarda. Era presente all’evento anche il governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha confermato anche l’impegno della Regione nell’avviare corsi di formazione permanente per gli immigrati che hanno intenzione di tornare in patria. La nascita dell’UCAI potrebbe rappresentare un importante punto di svolta nel dialogo tra Italia, Europa ed Africa in merito alla tanto trattata “questione migranti”. Si apre infatti un dialogo concreto tra le istituzioni, la politica, e le forze sociali ed economiche.