Sei in: Home / Articoli / Cronaca / Musica troppo alta, 30enne investe giovane con l’auto

Musica troppo alta, 30enne investe giovane con l’auto

A Milano una lita per la musica ad alto volume è culminata in un’escalation di violenza. Uno lo colpisce in faccia con una bottiglia, l’altro lo investe.

Un 30enne residente in una zona industriale di Cisliano (Milano) ha chiesto ad un gruppo di giovani appostati sotto casa sua di abbassare il volume della musica, che a suo dire era eccessivamente alta. Erano le 23:15 di domenica sera, e uno dei ragazzi non solo si è rifiutato di ridurre il volume, ma ha anche colpito l’uomo che si lamentava con una bottigliata in faccia. Di tutta risposta, il residente spazientito è salito sulla sua auto e ha investito il giovane aggressore. I Carabinieri hanno poi arrestato il 30enne, mentre il ferito, un giovane di 21 anni, è stato trasportato all’ospedale di Magenta dove è stato operato per una frattura alla gamba.

Stando a quanto ricostruito finora dai militari dell’Arma, i giovani sostavano sotto casa dell’arrestato e ascoltavano musica ad alto volume, ad ora tarda. Inizialmente, il residente ha chiesto che il volume venisse abbassato, ma ha ricevuto in cambio solo insulti e offese. Così il 30enne ha insistito ancora, insistendo che il volume della musica fosse eccessivamente alto, così uno dei ragazzi lo ha colpito al volto con una bottiglia, causandogli delle ferite. Così, col volto coperto dal sangue, l’uomo è rientrato in casa ma solo per prendere le chiavi della sua macchina. È salito sul suo suv, ha speronato l’auto dei ragazzi e ha inseguito il ragazzo che stava tentando di fuggire di corsa.

Check Also

Occhio a cadere nelle buche di Roma: niente risarcimento

Se si cade nelle buche della Capitale non si viene risarciti, lo ha stabilito la …