Sei in: Home > Edizione Nazionale > MotoGP: i favoriti del motomondiale dopo le prime gare

MotoGP: i favoriti del motomondiale dopo le prime gare

Il motomondiale è iniziato a fine marzo con il Gran Premio di Qatar e ci terrà compagnia fino ad autunno inoltrato. Già dalle prime gare, però, sembrano emerse le gerarchie che possono lasciar intendere più o meno chi sia tagliato fuori per la vittoria finale. Inutile nasconderlo: Valentino Rossi potrebbe aver abbandonato in fretta e furia il sogno del 10° mondiale. In Qatar e a Doha il pilota italiano è arrivato rispettivamente 12° e 16°, mentre nella terza corsa si è dovuto addirittura ritirare. Per quanto riguarda la lotta al vertice, molti scenari sono invece ancora possibile.

Marc Marquez ha iniziato a correre solo a partire dal Gran Premio del Portogallo, ottenendo un 7° posto e 9 punti. Dopo i problemi alla spalla, lo spagnolo è caduto nelle libere a Jerez e ora deve concentrarsi ancora di più per la lunga risalita che lo vedrà inseguire i vari Quartararo, Bagnaia e Viñales. Gli addetti ai lavori, però, vogliono sincerarsi che Marquez torni effettivamente in piena forma prima di pronunciarsi con qualche pronostico. Stiamo parlando pur sempre di un pilota assente ai test invernali e che è partito con un handicap non indifferente. Considerarlo già fuori dal podio sarebbe comunque un errore.

Occhio a Fabio Quartararo, che già nel secondo Gran Premio si è guadagnato i 25 punti. La sua moto si è rivelata temibile già nelle prove. Franco Morbidelli, grande amico di Valentino Rossi, ha conosciuto invece un rendimento molto altalenante finora. Ad oggi le sue chance di successo non sono paragonabili a quelle degli altri, ma tutti ricordano ancora perfettamente quando ha superato Quartararo nella generale. Di questi tempi le scommesse sportive giocabili online non credono molto in Morbidelli. Chissà che non sia proprio la minore pressione alla quale è attualmente sottoposto a rivelarsi vincente da qui alla lunga.

Meritevole di menzione non può non essere il campione del mondo in carica Joan Mir. La sua moto risulta tra quelle più bilanciate. Lo spagnolo vuole ripetere il trionfo dell’anno scorso e per il momento è ancora in corsa, nonostante abbia cominciato con un 4° e un 7° piazzamento. Anche per lui il podio è possibile. Diversa la situazione di Johann Zarco: il francese aveva iniziato alla grande arrivando per due volte al 2° posto e conquistando subito 40 punti, ma nel circuito di Algarve è rimasto a bocca asciutta. All’alba del motomondiale il suo nome non compariva tra quelli dei favoriti e per ora rappresenta la prima vera sorpresa di questa edizione.

I pronostici possono essere sovvertiti ad ogni gara. Viñales, arrivato 1° in Qatar, è finito addirittura all’11° posto in Portogallo. Tra gli italiani, invece, Bagnaia sembra il pilota con più speranze di arrivare fino in fondo, considerando che è già approdato più di una volta sul podio. Non è da escludere già i prossimi Gran Premi a ridosso dell’estate possano ribaltare la situazione in classifica. Per adesso, comunque, il favorito assoluto rimane Fabio Quartararo. I tifosi di Valentino stanno iniziando a mettersi il cuore in pace: tra chi non crede in una sua rimonta e chi caldeggia addirittura il ritiro, Rossi sta perdendo estimatori.