Sei in: Home > Edizioni Locali > Morta dopo essere dimessa: salma sequestrata

Morta dopo essere dimessa: salma sequestrata

La procura di Pistoia ha sequestrato il cadavere di una donna che è morta dopo essere stata dimessa dal pronto soccorso.

Cristina Capecchi aveva 28 anni. Si è recata al pronto soccorso per tre volte, dopo essere stata dimessa, perché lamentava degli altri dolori.

Tutte e tre le volte viene dimessa come se non avesse nulla. Torna infine una quarta volta. Quella sarà l’ultima. Cristina Capecchi dopo questa quarta visita al pronto soccorso è morta.

Adesso la salma è stata sequestrata per fare si che si possano fare degli accertamenti adeguati.

La decisione della procura ha bloccato il riscontro diagnostico che la stessa Azienda Usl Toscana Centro voleva far stamani sul cadavere della 28enne. Il direttore generale della Asl Paolo Morello Marchese durante una conferenza stampa ha dichiarato che: “Non è stato possibile procedere secondo il nostro piano di approfondimento  perché stamani abbiamo ricevuto da parte dell’autorità giudiziaria il sequestro della salma”.

Alla fine il direttore ha sottolineato come non ci siano attualmente avvisi di garanzia.