ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Mirko Dormentoni: “Un evento al quale teniamo molto, un documentario che racconta un giovane autistico del nostro territorio per spaziare oltre, forte anche dei contributi di due big quali Alessandro Benvenuti ed Elio (delle Storie Tese). Vi aspettiamo!”

Mirko Dormentoni: “Un evento al quale teniamo molto, un documentario che racconta un giovane autistico del nostro territorio per spaziare oltre, forte anche dei contributi di due big quali Alessandro Benvenuti ed Elio (delle Storie Tese). Vi aspettiamo!”

Il film “I mille cancelli di Filippo” sarà proiettato lunedì 27 giugno 2022 alle 21.15, alla Limonaia di Villa Strozzi, in via Pisana 77. Diretto da Adamo Antonacci da un’idea di Alessandro Salaorni, prodotto da Larione 10, sostenuto da Toscana Film Commission nell’àmbito del programma “Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema”, patrocinato dai Comuni di Firenze e Bagno a Ripoli e realizzato con la collaborazione del Quartiere 4, il documentario racconta la storia di Filippo Zoi, giovane autistico fiorentino, portando sullo schermo uno spaccato della sua creatività, delle dinamiche familiari e delle prospettive che gli si aprono davanti.

Saranno presenti alla proiezione il Presidente del Q4 Mirko Dormentoni, il regista Adamo Antonacci, il produttore Alessandro Salaorni, Filippo Zoi e la sua famiglia. Conduce Giancarlo Passarella.

Un nuovo appuntamento per parlare di autismo al Quartiere 4 – dichiara il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni -: una nuova proiezione di un film al quale teniamo molto. Filippo è un giovane artista del nostro territorio ed è autistico. Vede la realtà in maniera diversa dalla nostra, il che gli consente di creare disegni e opere di fantasia che inseguono le sue piccole grandi manie: dalle streghe, oggetto di una mostra nel Chiostro di Villa Vogel a ottobre scorso, alle porte e ai cancelli. Proprio da questa sua ‘passione/ossessione’ prende spunto ‘I mille cancelli di Filippo’, che documenta le problematiche quotidiane, spesso spiazzanti, la faticosa ricerca di un equilibrio, ma anche la capacità della famiglia di coinvolgere l’intera comunità, principalmente l’Isolotto, nella sua vita. Nessuna famiglia è un’isola e di fronte alle difficoltà bisogna aprirsi. Significative le partecipazioni al film di Alessandro Benvenuti e di Elio (delle Storie Tese). Al Q4 cerchiamo di tenere viva l’attenzione sull’autismo onorando la Giornata Mondiale del 2 aprile, poi con l’iniziativa ‘ABC: Autismo in BiblioteCanova’, appuntamento mensile ogni 2 del mese sulla pagina Facebook di BiblioteCaNova con post che affrontano le tematiche dell’autismo sotto vari punti di vista, e il 18 giugno celebrando, sempre grazie al social della biblioteca, la Giornata dell’Orgoglio Autistico. Ma ora vi aspettiamo lunedì 27 giugno alle 21.15, alla Limonaia di Villa Strozzi, per ‘I mille cancelli di Filippo’”.

Dotato di una notevole sensibilità artistica per la quale spende gran parte delle sue energie, Filippo disegna fumetti e illustra favole per bambini scritte dal padre Enrico, giornalista e scrittore, tanto da avere al loro attivo due libri di successo. Ma ciò che sembra catalizzare ogni suo sforzo interiore sono porte e cancelli, che già da piccolo Filippo ha preso a catalogare nella sua mente, a “toccare” e a disegnare. Periodicamente sente il bisogno di elencare ai genitori tutti i cancelli che ha visto da quando era appena un bambino fino a ora. Questo rituale sembra ancorarlo alla realtà oltre che a procurargli un piacere tutto suo. Intimo e impenetrabile come l’autismo stesso.

 

Credits

I mille cancelli di Filippo’ è un documentario diretto da Adamo Antonacci da un’idea del produttore Alessandro Salaorni. Da sempre impegnato con la disabilità in relazione all’arte, Antonacci ha ideato la mostra fotografica ‘Divine Creature’, ospitata presso il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze e in seguito presso i Musei Vaticani di Città Del Vaticano. Ha inoltre diretto il lungometraggio “Ridere fino a volare” e alcuni documentari selezionati in numerosi festival. Larione10, società produttrice del documentario, lavora dal 1980 nei settori audiovisivi e musicali attraverso il proprio studio di registrazione. Negli anni ha collaborato con i maggiori artisti italiani e tra i vari riconoscimenti, con il video clip “Una notte in Italia” di Ivano Fossati, ha vinto il premio come miglior video europeo al Midem di Cannes nel 1988. Con il documentario “La regina di Casetta” di Francesco Fei, ha vinto nel 2018 il Festival dei Popoli nella sezione Italiana, nel 2019 la Genziana d’Oro al Festival di Trento e il premio Unesco Dolomiti Patrimonio dell’Umanità.

 

In allegato alcuni fermi immagine tratti dal documentario e la locandina.

I mille cancelli di Filippo

I mille cancelli di Filippo

I mille cancelli di Filippo

I mille cancelli di Filippo