Coronavirus: riapre pronto soccorso ospedale Codogno

 

Riapre ufficialmente il pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, chiuso dalla notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, dopo l’accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia, quello di Mattia. Alla riapertura sono presenti oltre ai vertici della Asst di Lodi e ai dirigenti medici, anche Francesco Passerini, il sindaco del comune del Lodigiano, uno dei 10 compresi nella prima zona rossa, tra i simboli della lotta al Covid-19.

Un primo paziente sospetto Covid ha fatto ingresso al pronto soccorso. Il paziente sospetto Covid è stato instradato su un percorso dedicato che lo isola dagli altri malati. In tutto fino ad ora sono sette i cittadini che si sono recati al pronto soccorso di Codogno dalla riapertura di questa mattina per varie problematiche, ma non Covid.