Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Minaccia l’amante del marito su Facebook, denunciata per spaccio

Minaccia l’amante del marito su Facebook, denunciata per spaccio

Scoperto il tradimento, una donna aggredisce l’amante del marito sui social. I Carabinieri hanno poi trovato in casa sostanze stupefacenti.

Da un tradimento scoperto a una denuncia per detenzione ai fini di spaccio. Una storia che ha dell’incredibile, per le conseguenze che si sono via via susseguite a partire dalla scoperta di un tradimento. Una donna, residente a Udine col marito, è venuta a sapere dell’esistenza di un’amante, e ha deciso di prenderla di mira su Facebook, minacciandola di morte e diffamandola sul social network. La vittima ha esposto una denuncia ai Carabinieri, che hanno avviato le indagini. Dopo un controllo domiciliare nell’abitazione dei coniugi, le forze dell’ordine hanno trovato sostanze stupefacenti e anabolizzanti. Sono stati denunciati a vario titolo per diffamazione, minacce, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

A volte si crede di essere protetti dall’anonimato digitale, e ci convinciamo che ogni comportamento su internet passerà inosservato. Ma così non è. La donna, anche lei residente a Udine, che da qualche tempo aveva iniziato una frequentazione con l’uomo sposato, ha segnalato ai Carabinieri le minacce ricevute sul web. Le spiegazioni e i racconti forniti dalla donna sono risultati utili agli inquirenti, che poi hanno fatto un’ulteriore scoperta dentro la casa dei coniugi. I militari dell’Arma hanno infatti trovato e sequestrato 2 grammi di cocaina, 1,5 grammi di hashish, 2 bilancini di precisione per pesare le sostanze, e anche 19 fiale e 20 compresse di sostanze anabolizzanti ordinate online dalla Cina, dalla Moldavia e dall’Ucraina, in quanto non commercializzate in Italia.