Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Milano, al via la ZTL più grande d’Italia

Milano, al via la ZTL più grande d’Italia

A partire da lunedì 25 febbraio, a Milano sarà attiva “Area B”, la ZTL più grande d’Italia che vieta l’ingresso ai veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2, 3.

Lunedì 25 febbraio sarà attivata a Milano un’area a basse emissioni inquinanti che ricoprirà il 72% del territorio comunale. Si tratta di “Area B”, e sarà la ZTL più grande d’Italia. Dal lunedì al venerdì, dalle 7:30 alle 19:30, festivi esclusi, sarà interdetto l’ingresso nell’area ai veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e alle moto a due tempi Euro 0, 1. “Si tratta del primo provvedimento di queste dimensioni in Europa: regole certe, progressive e graduali per abbattere le polveri inquinanti e migliorare la qualità urbana a Milano”, si legge in una nota del Comune.

La decisione aveva scatenato diverse proteste. Contro “Area B” erano state anche organizzate delle raccolte firme, tra cui quella promossa dalla Lega. Tuttavia, il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha difeso il provvedimento definendolo una scelta “coraggiosa”, presa nell’interesse dei cittadini. La prima fase di “Area B” inizierà il 25 febbraio, ma ulteriori restrizioni saranno applicate a partire dal 1° ottobre. In quella data, l’ingresso nella zona sarà vietato anche ai diesel Euro 4, già vietati dal 2017 nella “Area C”. Il progetto prevede poi progressive limitazioni fino al 2030, anno in cui sarà vietata la circolazione di tutti i veicoli Diesel. Si prevede che tra il 2019 e il 2026, le emissioni atmosferiche da traffico diminuiranno di circa 25 tonnellate di PM10 allo scarico, e di 900-1.500 tonnellate di ossidi di azoto. Sono stati disposti 187 varchi che vigileranno l’ingresso alla “Area B”, posizionati su tutte le strade di ingresso in città.