Sei in: Home > Edizioni Locali > Catanzaro > Migranti: sgomberata palazzina a Corigliano Rossano

Migranti: sgomberata palazzina a Corigliano Rossano

 

– Una palazzina, occupata abusivamente da una ventina di migranti dediti ai lavori stagionali nei campi, è stata sgomberata a Schiavonea frazione di Corigliano Rossano. Sul posto erano presenti, oltre al sindaco Flavio Stasi, le forze dell’ordine, i vigili del Fuoco e la Polizia municipale.    Al momento dell’azione di sgombero nella palazzina c’erano solo cinque immigrati. L’intervento è stato attuato in esecuzione di un’ordinanza firmata dal sindaco Stasi che ha incaricato l’ufficio manutenzione per la messa in sicurezza dell’immobile ed i servizi sociali per trovare un nuovo alloggio a quanti saranno mandati via dall’abitazione abusiva. Le forze dell’ordine stanno procedendo all’identificazione degli immigrati che sono anche stati sottoposti a tampone faringeo per il covid 19.
“L’azione di questa mattina – ha detto il sindaco Stasi – è mirata ad evitare che si creino condizioni di ghettizzazione che spesso portano all’illegalità. Queste persone sono spesso sfruttate nei campi e vivono in condizioni igienico sanitarie scarse che in questo periodo di pandemia causano problemi ancora più gravi”