Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > M5S, se condannato Rixi va allontanato

M5S, se condannato Rixi va allontanato

 

“Le dichiarazioni di Molinari sembrano mettere le mani avanti per salvare Rixi, se dovesse essere condannato. Se pensano che dopo le elezioni cambierà qualcosa e che con la minaccia di far cadere il governo il M5S accetterà di tenersi un condannato nell’esecutivo continuano a non capire il valore dell’anti-corruzione per il Movimento”. Lo sottolineano fonti di governo M5S interpellate sulle parole di questa mattina del capogruppo della Lega Riccardo Molinari.
Quest’ultimo aveva sottolineato che “quando manca la fiducia e se Di Maio è convinto che la Lega sia un partito di corrotti, andare avanti diventa molto complicato”.
Rixi, vice ministro alle Infrastrutture e segretario della Lega in Liguria, è imputato a Genova nel processo sulle cosiddette spese pazze dei consiglieri regionali liguri. La sentenza è prevista per il 30 maggio.

Rixi replica: “Dicevano il contrario prima, adesso dicono questo. Ogni giorno dicono qualcosa. Quello che è utile è invece lavorare, cercare di fare delle cose”. Il vice ministro Edoardo Rixi commenta così le dichiarazioni filtrate dal M5S sul fatto che in caso di condanna dovrebbe lasciare il Governo. “Quello che farò io non dipende da me, non è mai dipeso da me e continuerà a non dipendere da me”, ha sottolineato tra l’altro elencando i vari dossier che gli preme vengano affrontati. “Faccio il vice ministro perché me lo ha chiesto Salvini, per me non è un problema né dare le dimissioni né non dare le dimissioni”, ha aggiunto anche Rixi. “A me interessa non interessano le mie sorti da viceministro che sono ininfluenti per lo sviluppo economico e sociale del Paese, mi interessa che partano i cantieri per far crescere il Paese”.