Sei in: Home > Edizioni Locali > Roma > Lutto nella capitale: a morire di covid questa volta è un agente della polizia locale di Roma

Lutto nella capitale: a morire di covid questa volta è un agente della polizia locale di Roma

La polizia locale di Roma Capitale è in lutto: Luigi, un agente, è morto dopo essere risultato positivo al Coronavirus. A darne notizia è proprio il Corpo dei vigili che ha voluto rivolgere il proprio pensiero con un post su Facebook ricordando con “profondo dolore” il collega.

Si tratta di “un’altra vittima che questa grave pandemia ha strappato agli affetti più cari”, si legge nella nota che continua: “Ci uniamo al dolore della moglie e collega Emanuela, a quello dei suoi due figli e di tutti i familiari e amici che gli hanno voluto bene. Che il suo esempio, la sua professionalità e abnegazione per il lavoro, oltreché il suo grande spessore umano, possano continuare a rappresentare un modello da seguire”.

Solamente il 14 dicembre scorso, la polizia locale aveva già dato notizia del decesso di Roberto e Alfredo, altre due agenti strappati via dal Covid-19. “I due colleghi, che per anni hanno svolto con dedizione il proprio lavoro nei Gruppi Pronto Intervento Traffico e VII Tuscolano, hanno lasciato un grande vuoto nel Corpo, ma la loro professionalità continuerà nel lavoro quotidiano di tutti noi”, si leggeva in quel comunicato.