ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Lingue minoritarie: Roberti, corsi Uniud avvicinano Fvg e Argentina

Pordenone, 13 giu – “Consolidare quell’impulso identitario che
caratterizza le nuove generazioni dei discendenti di emigrati
italiani nel mondo e offrire loro anche nuove opportunità di
lavoro sono due degli obiettivi che siamo certi questi corsi
offriranno ai giovani argentini coinvolti in questa importante
esperienza”.

Lo ha detto l’assessore regionale alle Lingue minoritarie
Pierpaolo Roberti intervenendo oggi in videoconferenza all’avvio
del corso di perfezionamento “Valori identitari e
imprenditorialità” organizzato dall’Università di Udine, in
collaborazione con l’Ente Friuli nel mondo e la Regione,
iniziativa a carattere formativo e scientifico sul ruolo della
lingua italiana e friulana nelle comunità di corregionali in
Argentina e sulla ricchezza e diversità plurilingue e culturale
del Friuli Venezia Giulia.

Alla presenza della responsabile dei corsi, la professoressa
Raffaella Bombi, glottologa del dipartimento di Studi umanistici
e del patrimonio culturale dell’ateneo udinese e degli studenti
che prenderanno parte all’attività, l’esponente dell’Esecutivo ha
voluto porre in risalto l’importanza di questa attività che
riesce ad abbinare a un aspetto prettamente scientifico quello
più valoriale ed emozionale legato alla scoperta dei luoghi da
cui partirono gli avi dei corsisti.

“È importante – ha detto Roberti nel suo intervento salutando gli
undici corsisti – far convivere la parte focalizzata sulla lingua
e la cultura friulana con quella che è la valorizzazione del
patrimonio che i ragazzi hanno già ricevuto in eredità da chi in
passato ha lasciato questa nostra terra per andare a cercare
fortuna all’estero. Il nostro compito è quello di non disperdere
l’attaccamento alle radici e l’identità che si è formata
all’estero da chi non è originario di questi luoghi; grazie anche
a questo corso dell’università di Udine può però venire a
contatto e toccare con mano una realtà fino ad ora solamente
tramandata oralmente, la quale risulterà sicuramente molto
diversa da quella che era stata loro raccontata”.

“Al termine di questi corsi i ragazzi potranno portarsi a casa
una bella esperienza per il periodo trascorso qui in Friuli
Venezia Giulia e magari anche delle nuove opportunità di lavoro
venutesi a creare con le aziende del nostro territorio”.
ARC/AL/ma