Sei in: Home > Edizioni Locali > lenzuoli bianchi per non dimenticare strage Capaci

lenzuoli bianchi per non dimenticare strage Capaci

Lenzuoli esposti al passaggio dei cortei in ricordo della strage di Capaci, 23 maggio 2012 a Palermo. ANSA/MIKE PALAZZOTTO
image_pdfimage_print

Lenzuoli ai balconi anche delle sedi istituzionali, ricordi e spettacoli in streaming, incontri a distanza

Palermo ricorderà senza i cortei e le navi della legalità l’attentato di Capaci che 28 anni fa costò la vita a Giovanni Falcone, alla mogli Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta, Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani.
Sarà, quella di domani, una giornata vissuta diversamente dal passato, a causa dell’emergenza sanitaria, ma con uno sguardo all’attualità che segnala una presenza costante della mafia anche nella sua dimensione economica. Lo testimonia una nuova confisca di beni per oltre 150 milioni a un imprenditore di Cinisi, Andrea Impastato, prestanome di Bernardo Provenzano e Salvatore Lo Piccolo. Un altro “tesoro” che lo Stato strappa definitivamente dalle mani dei boss proprio alla vigilia dell’anniversario della strage di Capaci.