Sei in: Home > Articoli > Curiosità > Le mascherine-reggiseno che sono andate sold out in Giappone

Le mascherine-reggiseno che sono andate sold out in Giappone

La Atsumi Fashion è un’azienda produttrice di abbigliamento ed intimo femminile. Quasi per scherzo ha deciso di lanciare sul mercato mascherine ricavate da un reggiseno. La risposta del pubblico è stata portentosa ed ha obbligato l’azienda a produrne altre. Queste bizzarre mascherine sembrano essere piaciute talmente tanto da andare letteralmente a ruba, esaurendosi pochi minuti dopo l’apertura delle vendite sul sito web dell’azienda produttrice.

Atsumi Fashion, un produttore di abbigliamento nella città di Himi, prefettura di Toyama, come tante altre aziende prima ha deciso di convertire la sua produzione da capi ordinari a maschere di protezione individuale. Peccato che, invece di adeguarsi alle linee guida standard, abbia pensato di lasciare un tocco di estro personale ai nuovi articoli in fabbricazione. Specializzata in intimo femminile, l’azienda ha deciso di riadattare il capo tanto indispensabile al gentil sesso, di certo non aspettandosi una richiesta così elevata. Nata come uno scherzo, la questione è preso divenuta serissima. Con testimonial il personaggio televisivo Aya Kondo, l’attenzione su queste mascherine ricavate da un reggiseno si è fatta ancor più elevata, tanto da spingere l’azienda a realizzare un’intera collezione di colori assortiti al costo di 15 euro a mascherina.