ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 28 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Lavoro: Rosolen-Bini, su ex Principe in campo per scongiurare chiusura

A breve incontri con Confidustrie Fvg e confronti con ministero
per sostegno al reddito

Trieste, 14 giu – “La Regione metterà in campo tutti gli
strumenti e le competenze in suo possesso sia sotto il profilo
aziendale che del lavoro per scongiurare la chiusura dello
stabilimento, al fine di dare più tempo alle parti per trovare
nuovi possibili acquirenti dell’attività produttiva”.

Ciò è quanto hanno assicurato oggi l’assessore regionale alle
Attività produttive Sergio Emidio Bini e quello al Lavoro Alessia
Rosolen nel corso dell’incontro svoltosi in videocollegamento tra
sindacati, azienda e amministrazione regionale al fine di
valutare la situazione in merito allo stato di crisi della ex
Principe di Trieste.

Dopo la richiesta di chiarimenti avanzati dai rappresentanti dei
lavoratori, l’azienda si è dichiarata disponibile a valutare
percorsi industriali accompagnati dall’utilizzo di ammortizzatori
sociali conservativi che favoriscano il reperimento di una
soluzione in grado di consentire la salvaguardia produttiva e
occupazionale dello stabilimento di San Dorligo della Valle.

“Da parte nostra – hanno detto Bini e Rosolen – convocheremo a
brevissimo sia Confindustria Udine che quella Alto Adriatico
nonché i consorzi del territorio per acquisire manifestazioni di
interesse sul sito. Questo è il quadro entro il quale possiamo
muoverci in questo momento, cercando di stringere quanto più
possibile i tempi. Sul fronte del lavoro – ha aggiunto Rosolen –
accompagneremo le verifiche con i competenti uffici nazionali sul
miglior percorso conservativo di sostegno al reddito che
favorisca la continuità del sito giuliano”.

“Non appena la Regione avrà sentito Confidustria e Consorzio del
prosciutto – ha concluso Bini – riconvocheremo in tempi assai
brevi il tavolo per illustrare gli elementi di novità emersi nel
corso del confronto”.
ARC/AL/pph