Streaming
Sei in: Home > Articoli > Curiosità > L’appello dell’Opsedale di Terni ai donatori di sangue

L’appello dell’Opsedale di Terni ai donatori di sangue

Apertura straordinaria per la raccolta sangue domenica 15 settembre. Il Dott. Scaccetti: “Le scorte sono in un fragilissimo equilibrio ed è importante tornare quanto prima alla stabilità”.

Superati i mesi estivi più caldi, che hanno visto sin dalla fine di giugno una drastica riduzione di donazioni, il direttore del Servizio immuno-trasfusionale (SIT) dell’ospedale di Terni, Augusto Scaccetti, rinnova a tutti gli adulti in buone condizioni di salute l’invito a donare il sangue e comunica che la nuova apertura straordinaria del servizio della raccolta sangue è prevista per domenica 15 settembre se si raggiungeranno almeno 15 prenotazioni. “In questa prima settimana di settembre non si registrano particolari carenze di gruppi sanguigni – spiega il dottor Scaccetti –  ma le scorte sono in un fragilissimo equilibrio ed è importante tornare quanto prima alla stabilità perché c’è sempre bisogno di sangue e non possiamo permetterci di mettere a rischio terapie e interventi o di dipendere da fattori puramente contingenti. Con l’occasione voglio ringraziare anche il commissario straordinario Lorenzo Pescini – aggiunge il dottor Scaccetti – che a sorpresa questa mattina ci ha raggiunti per donare il sangue nel nostro ospedale. Un gesto che contribuisce  a rafforzare la cultura della donazione con l’esempio concreto, che più di ogni parola può aiutarci ad intercettare nuovi donatori, soprattutto tra i giovani”.

Prenotazione donazione di sangue domenicale. Si ricorda a coloro che per problemi personali o professionali (per es. lavoratori autonomi, lavoratori con turni, ecc.) hanno difficoltà a donare il sangue durante la settimana e volessero approfittare dell’apertura di domenica 15 settembre (dalle ore 8 alle 10) che il servizio domenicale funziona solo se si raggiunge un minimo di 15 prenotazioni e quindi è importante prenotarsi entro il venerdì precedente (13 settembre) chiamando l’Avis comunale di Terni allo  0744-400118, la Croce Rossa di San Gemini al 393-8850056 oppure il Sit di Terni allo 0744-205679 dal lunedì al sabato dalle ore 7,30 alle ore 13. La prossima donazione domenicale sarà il 17 novembre. Negli altri giorni non festivi il servizio di raccolta sangue è aperto dalle ore 7,30 alle 11 dal lunedì al sabato.

Possono donare tutte le persone maggiorenni (dai 18 anni fino a 65 anni se alla prima donazione, 70 anni per il donatore periodico previa valutazione clinica per i fattori di rischio legati all’età) con peso non inferiore ai 50 chili e che siano in buone condizioni di salute. Non può donare chi è affetto da patologie infettive trasmissibili ed ha avuto epatite B, C ed HIV, neoplasie maligne anche se risolte, malattie autoimmuni che coinvolgono più organi, malattia coronarica, trombosi ricorrenti, malattie organiche del sistema nervoso centrale, coagulopatie, epilessia, diabete insulino dipendente, storia di anafilassi, chi fa uso e abuso di droghe e alcol. Chi ha avuto più partner sessuali negli ultimi 4 mesi. Chi ha fatto interventi chirurgici, tatuaggi e endoscopie negli ultimi 4 mesi.  Tutte le altre condizioni sullo stato di salute dell’aspirante donatore vengono valutate caso per caso dal medico al momento della visita, che dovrà stabilire l’idoneità alla donazione stessa in base al questionario compilato, ai valori dell’emocromo e alla pressione arteriosa.