La società Autostrade per l’Italia pronta a risarcire i danni avvenuti in Liguria in questo periodo

Giovedì 30 luglio 2020 si è svolto presso il  ministero delle infrastrutture e dei trasporti l’incontro con la delegazione del Comitato ‘Salviamo Genova e la Liguria’. Scopo dell’incontro la definizione delle modalità di accertamento, come annunciato lo scorso 21 luglio dalla ministra Paola De Micheli a Genova, delle ricadute economiche negative conseguenti alle Interruzioni e code che hanno interessato la Regione Liguria in questi ultimi mesi a causa dei molti cantieri aperti per le ispezioni delle gallerie e la manutenzione ordinaria e straordinaria condotta dalla società Aspi.

Hanno partecipato la ministra De Micheli, il sottosegretario Roberto Traversi e il Comitato rappresentato da Giuseppe Tagnochetti, Giampaolo Botta, Massimo Giacchetta, Giovanni Mondini, Paolo Odone.

Si e concordato di istituire un gruppo di lavoro Mit-Comitato finalizzato a individuare celermente le modalità di misurazione del danno e la sua quantificazione a partire da dicembre 2019. La ministra si è impegnata a garantire che l’erogazione degli indennizzi avverrà da parte di Autostrade.

Entro martedì 4 agosto il Comitato comunicherà al Mit i nominativi dei partecipanti al gruppo di lavoro che si attiverà immediatamente al fine di presentare i risultati nella riunione già convocata per il 2 settembre 2020 presso il Mit.

Oggi è in programma al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una riunione con il concessionario per valutare il piano economico finanziario presentato dalla società e la bozza di accordo e di atto aggiuntivo, frutto delle intese definite nel consiglio dei ministri del 14 luglio. All’incontro parteciperanno il capo di gabinetto del Mit, il segretario generale della Presidenza del Consiglio e il capo di gabinetto del Mef.