Sei in: Home > Archivio > In Europa c’e’ intesa sul clima, ma la Polonia non concorda

In Europa c’e’ intesa sul clima, ma la Polonia non concorda

image_pdfimage_print

Il governo di Varsavia decidera’ nel giugno 2020, riduzione delle emissioni entro 2050.

A seguito di una lunga discussione terminata all’una di notte il vertice Ue ha trovato un accordo a 27 per stabilire al 2050 il raggiungimento dell’obiettivo della neutralità climatica nell’Unione. Lo ha reso pubblico Charles Michel, il presidente del consiglio Europeo. L’accordo, ha spiegato la premier tedesca Angela Merkel, è stata raggiunta tramite un compromesso che ha permesso di oltrepassare le resistenze Polacche:  il govern di Varsavia avrà tempo fino al prossimo giugno per prendere una decisione sul suo contributo al progetto destinato a rendere l’Ue la prima regione al mondo a  produrre zero emissioni.  Ursula von der Leyen, la presidente della Commissione europea, si è dichiarata alquanto soddisfatta per il “forte sostegno” ricevuto da quasi tutti i Paesi membri al suo Green Deal. Ed inoltre ha esternato la sua comprensione per la posizione della Polonia, un Paese “ancora fortemente dipendente dal carbone” e che per questo motivo ha bisogno di ulteriore tempo per pianificare quali saranno i mezzi che la potranno  condurre in direzione della riconversione delle sue fonti di energia.