ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 1 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

In Consiglio comunale gli interventi su questioni urgenti

Contenuto della Pagina

In Consiglio comunale gli interventi su questioni urgenti

La seduta del Consiglio comunale al primo punto vedrà un’informativa dell’Amministrazione sullo stato di avanzamento delle progettualità del PNRR. Presieduta da Vincenza Amato, dopo l’appello al quale hanno risposto 30 consiglieri, la seduta è iniziata con gli interventi dei consiglieri su questioni urgenti.

Antonio Bassolino (Misto) ha segnalato l’esiguità del personale della Protezione Civile e la necessità di intervenire al più presto per risolvere la delicata questione; in riferimento alle elezioni per il rinnovo del consiglio della Città Metropolitana, ha poi annunciato il proprio ricorso perché il proprio voto per Josi Della Ragione non è risultato scrutinato.

Gaetano Simeone (Napoli Libera) ha segnalato la sproporzione tra gli incassi dalla rimozione dei veicoli in sosta vietata – solo 65mila euro e le sanzioni elevate per 800mila euro; ha poi chiesto maggiore vigilanza da parte della Polizia Locale sui taxi abusivi. Si è poi soffermato sulla gestione delle Terme di Agnano, chiedendo maggiore trasparenza, sulla scelta di concedere alla Coldiretti, per la lodevole iniziativa “Campagna viva”, uno spazio a soli 50 metri dal mercato storico di Antignano, sulla mancanza di alternative per i cittadini a seguito della chiusura per 12 mesi della funicolare di Chiaia manutenzione.

Ciro Borriello (Movimento 5 Stelle) si è congratulato con gli eletti nel consiglio della Città Metropolitana e ha chiesto attenzione al Sindaco e all’assessore l Bilancio Baretta sulla situazione delle Terme di Agnano e dei lavoratori, sollecitando una scelta finalizzata alla risoluzione. Infine, ha chiesto il potenziamento del personale nell’ufficio condono.

Gennaro Esposito (Manfredi Sindaco) ha posto il tema delle Pubbliche amministrazioni che evadono i tributi comunali; ha chiesto perché, tra enti pubblici, non vi sia dialogo per i contenziosi tributari, visto che il mancato pagamento espone ad una maggiore fragilità le casse comunali.

Rosario Palumbo (Cambiamo!) ha sottolineato che per la città sia un’occasione fondamentale l’azione combinata tra PNRR e Patto per Napoli; ha inoltre auspicato la nascita di un distretto cinematografico di Napoli, recuperando l’immagine della città capitale del Mediterraneo.

Gennaro Acampora (Partito Democratico) ha espresso vicinanza a don Patriciello, chiedendo di non lasciare solo chi si oppone alla camorra. Condividendo la preoccupazione per la situazione dei lavoratori delle Terme di Agnano, ha chiesto di programmare una seduta monotematica del Consiglio sul tema del lavoro e del suo sviluppo e una soluzione in tempi rapidi delle criticità dei flussi delle linee di trasporto pubblico in periferia.

Carlo Migliaccio (Insieme per Napoli Mediterranea), riferendosi allo striscione esposto al Bentegodi di Verona, ha parlato di odio razziale e ha chiesto di intervenire energicamente per punire tali comportamenti simili e tutelare l’immagine dei cittadini napoletani.

Massimo Cilenti (Napoli Libera) si è augurato che le elezioni in Città Metropolitana non abbiano ripercussioni nella maggioranza che appoggia il Sindaco Manfredi. È necessario che la giunta riconosca il lavoro dei consiglieri comunali, potenziando il dialogo. Infine ha chiesto di migliorare l’azione di igiene urbana.

Flavia Sorrentino (Movimento 5 Stelle) ha aperto il suo intervento con una menzione speciale a Mario Raffa, innovatore per la città, recentemente scomparso. Ha poi auspicato maggiore partecipazione democratica nell’elezione del Consiglio metropolitano, prevedendo l’elezione diretta. Alla luce del recente episodio razzista di Verona, ha concluso, occorre intervenire presso i vertici del calcio per tutelare la Città di Napoli, continuamente vittima di discriminazioni territoriali e razzismo nei campi di calcio.

La seduta è poi proseguita con la relazione del sindaco Gaetano Manfredi sul PNRR.

C O N T I N U A