ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 25 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Imprese: Bini, 300mila euro ad artigiani mosaico contro caro energia

Udine, 21 giu – La Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Attività produttive Sergio Emidio Bini ha approvato la concessione del contributo “una tantum” alle imprese artigiane che producono ori, smalti e vetri per mosaici con sede in Friuli Venezia Giulia.

“Abbiamo ritenuto doveroso attuare celermente una norma approvata dal Consiglio regionale in legge di Stabilità 2022 a sostegno di questo particolare comparto artigianale di pregio – ha commentato Bini -, che rappresenta una delle eccellenze regionali note in tutto il mondo e che sta subendo un gravissimo contraccolpo dall’aumento dei prezzi dovuto alla crisi economica internazionale. Il contributo è concesso a titolo di parziale ristoro, conseguente all’aumento dei prezzi delle fonti energetiche”.

“Anche in questo caso, come per i ristori erogati durante la pandemia, abbiamo scelto di semplificare la procedura riducendo al minimo la documentazione necessaria per accedere al contributo”, ha aggiunto Bini.

L’ammontare delle risorse disponibili è di 300mila euro. A ciascun soggetto beneficiario è riconosciuto un contributo a fondo perduto di 2.400 euro in regime “de minimis”. Possono beneficiare del contributo le imprese artigiane attive aventi sede legale o unità locale in Friuli Venezia Giulia ed in possesso di almeno uno dei codici Ateco indicati nel provvedimento approvato. Il contributo è concesso e contestualmente erogato dall’Ufficio competente sulla base della sola presentazione della domanda, secondo l’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Qualora lo stanziamento disponibile a bilancio, dopo la conclusione delle verifiche istruttorie su tutte le domande pervenute, non risulti utilizzabile nella sua interezza, con decreto dell’Ufficio competente è ripartita la quota complessiva rimanente fra tutti i beneficiari ammessi, con conseguente rideterminazione dell’importo in aumento, entro il tetto massimo di 5mila euro. Le domande di contributo potranno essere presentate dalle ore 9 del giorno 21 giugno alle ore 16.00 del giorno 31 luglio tramite la piattaforma informatica Iol (Istanze On Line). ARC/SSA/pph