Sei in: Home > Edizioni Locali > Milano > Il virus non spaventa Tutankhamon: aperta la mostra a Milano

Il virus non spaventa Tutankhamon: aperta la mostra a Milano

image_pdfimage_print

Un’immersione all’interno della concezione degli Egizi dell’aldilà

L’emergenza Coronavirus non spaventa i faraoni: mentre si moltiplicano le cancellazioni di eventi, il 5 ha aperto al Palazzo Reale di Milano la mostra ‘Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon RealExperience’, a cui dall’11 marzo si affiancherà l’esposizione ‘Sotto il cielo di Nut. Egitto divino’.

Il viaggio oltre le tenebre è quello del faraone ma anche quello del visitatore che ‘tocca con mano’ la concezione dell’aldilà degli egizi grazie a proiezioni immersive e a una settantina di oggetti preziosi che arrivano dalla collezione del museo Archeologico di Milano e dal museo Archeologico di Firenze. In particolare, la mostra è l’occasione per la ricomposizione del cosiddetto corredo Busca, che include mummia, sarcofago, papiro e statua del dio Amon con i tratti di Tutankhamon concessa dalla Fondazione Fritz Beherens e dal Museo August Kestner di Hannover.

Alla mostra, curata da Sandro Vannini e promossa da Palazzo Reale con Civita Mostre e Musei e Laboratoriorosso, si aggiunge quella del museo Archeologico dedicata alla natura degli dei con 150 manufatti come sarcofagi, sculture rilievi votivi, ma anche mummie e corredi funerari. Per chi visiterà entrambe le mostre è stato istituito un biglietto ridotto reciproco.