Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Cultura > Il 21 giugno la presentazione del libro sulla fondatrice di “Save the Children”

Il 21 giugno la presentazione del libro sulla fondatrice di “Save the Children”

Il libro si chiama “I figli dei nemici. Eglantyne Jebb. Storia della rivoluzionaria che fondò Save the Children”.

La storia di Eglantyne Jebb è la storia di un’attivista britannica, fondatrice dell’Organizzazione non governativa internazionale Save the Children, che ha cambiato il corso della storia partendo dall’attenzione ai più deboli. La città di Matera celebra questa figura rivoluzionaria con la presentazione del libro che racconta la sua storia, scritto da Raffaela Milano e pubblicato in occasione del centenario dell’organismo che lotta a sostegno dei bambini. Il titolo è “I figli dei nemici. Eglantyne Jebb. Storia della rivoluzionaria che fondò Save the Children”. La presentazione è in programma per venerdì 21 giugno alle 18,30 nell’Aula Magna dell’UniBas a Matera, in via Lanera. A volere e promuovere l’evento sono stati i volontari di Save the Children di Potenza, insieme all’organizzazione del Circolo culturale Gocce d’Autore di Potenza in collaborazione con l’associazione studentesca Dicemus di Matera. Inoltre, l’evento gode del patrocinio morale dell’Università degli Studi della Basilicata e della Fondazione Matera-Basilicata 2019.

Al dibattito parteciperanno l’autrice del libro, Raffaela Milano, nonché direttore programmi Italia Europa di Save the Children, e Rossella Forenza, psicologo applicato ad orientamento, con la moderazione della giornalista Eva Bonitatibus. Le pagine di questa biografia partono da dati, lettere e documenti anche inediti per ripercorrere la storia di una grande donna che ha combattuto con il pensiero dominante del dopoguerra e si è spesa per i bambini, tutti, anche i figli di chi la guerra l’aveva persa. “Le donne sono in grado di cambiare l’intero corso della storia del mondo” ha scritto Eglantyne, e a volte ci riescono davvero.