ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

I mille volti della biodiversità: primo incontro alla GAM

Venerdì 27 maggio alle 16.30, alla Galleria d’Arte Moderna di Nervi, si terrà il primo incontro del progetto I mille volti della biodiversità. Natura, architetture, ecosistemi culturali, organizzato dal Comune di Genova in collaborazione con Genova World, un’associazione culturale che comprende anche ambasciatori di Genova nel mondo, e che opera in stretta sinergia con il Comune per contribuire al posizionamento turistico, culturale, enogastronomico della nostra città, a livello nazionale e internazionale.

 

L’iniziativa, sostenuta da Coop Liguria e da IREN, prende spunto dall’eredità scientifica del padre della biodiversità, il noto biologo Thomas Lovejoy recentemente scomparso, e si inserisce negli eventi legati alle due giornate dedicate alla biodiversità (21 maggio Giornata mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo e 22 maggio Giornata mondiale della biodiversità). Un tema che suggerisce un’ampia e articolata riflessione ambientale, urbana e sociale e che è stato preso in esame dalla Camera dei deputati, la quale ha definitivamente approvato il disegno di legge per inserire la tutela di ambiente e biodiversità nella Costituzione.

 

I mille volti della biodiversità. Natura, architetture, ecosistemi culturali non nasce a Genova per caso: la nostra città, con il suo patrimonio culturale e museale è una pagina aperta e quotidiana di biodiversità. Il porto, la Lanterna, i carruggi, i forti, le ville, costituiscono un genius loci mediterraneo che affiora ovunque, come hanno testimoniato Eugenio Montale «…una circonvallazione più moderna dalla quale il mare dei tetti grigi d’ardesia lasciava allo scoperto incomparabili giardini pensili; e a partire dalla regale via del centro una ragnatela di caruggi che giungeva fino al porto…» e Fabrizio De André «… piccolo mondo dove si parla una lingua diversa, che faceva parte di uno stato molto più grande ma con un idioma, una cucina, una cultura autonomi. Questo ti fa sentire così vicino a queste persone che condividono la tua diversità, ti senti a tua volta differente dal resto del mondo…».

 

Il progetto I mille volti della biodiversità. Natura, architetture, ecosistemi culturali, inserito nel calendario internazionale del World Biodiversity Day delle Nazioni Unite, si articola in tre eventi a ingresso gratuito, distribuiti tra primavera e autunno e rivolti a tutti, in particolare ai giovani.

 

Si inizia dunque venerdì 27 maggio alla GAM, con un focus sulla Biodiversità culturale: il monte di Portofino attraverso gli occhi degli artisti, a cura di Francesca Serrati, responsabile dei Musei di Nervi e di Villa Croce.

 

A seguire, il presidente dell’ente parco Beigua Daniele Buschiazzo parlerà di Sostenibilità, best practice quotidiana.

 

In conclusione, l’intervento del docente e saggista Umberto Curti, che interverrà sul tema Viaggi verdi. Biodiversità e diacronie dal Nuovo Mondo all’Europa.

 

A moderare la giornata sarà Luisa Puppo, presidente di Genova World e ambasciatrice di Genova nel mondo.