Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Graffiti omofobi e razzisti, denunciati tre minorenni

Graffiti omofobi e razzisti, denunciati tre minorenni

Tre adolescenti hanno imbrattato i muri di un liceo con scritte razziste e omofobe. I tre sono presumibilmente simpatizzanti di Lotta Studentesca e FN.

In due diverse occasioni, due licei milanesi sono stati imbrattati con scritte omofobe e razziste. Il primo episodio risale alla notte dello scorso 24 maggio, quando qualcuno a preso di mira l’istituto superiore Severi Correnti, in Via Alcuino. Meno di un mese dopo, il 9 giugno, i muri del liceo Parini sono stati “addobbati” con scritte altrettanto estreme e violente, con simboli che rimandano al nazismo e al fascismo. Ora gli inquirenti hanno individuato tre minorenni, uno di soli 16 anni e gli altri due di 17, che sono stati denunciati dalla polizia per “deturpamento e imbrattamento di cose altrui con l’aggravante della discriminazione e odio etnico”. La denuncia si riferisce, appunto, alle scritte effettuate con vernici spray sui muri dei due licei.

In entrambi i casi le scritte contenevano minacce e inni omofobi, tipici della dialettica dell’estrema destra. Nel primo episodio sembra abbia partecipato solo uno dei 17enni, mentre nel secondo episodio avrebbero partecipato tutti e tre gli indagati. Sui muri del Parini, poi, i tre avrebbero disegnato svastiche, rune e croci celtiche. C’erano anche offese contro uno studente dell’istituto, di origini ebrei, che ha sposto querela in questura. Quella stessa notte i tre ragazzi sono tornati al Correnti Severi per rincarare la dose, ma questa volta sono stati fermati e identificati dalla polizia. Addosso avevano diversi adesivi di Forza Nuova e Lotta Studentesca.