Sei in: Home > Edizioni Locali > Firenze: vietato bruciare residui vegetali

Firenze: vietato bruciare residui vegetali

Dal 21 al 31 marzo per il rischio di incendi boschivi legato al clima di questo periodo

Divieto assoluto di bruciare residui vegetali agricoli e forestali dal 21 al 31 marzo su tutto il territorio regionale, a causa del rischio di sviluppo di incendi boschivi legato alle condizioni meteo climatiche che prevedono scarse precipitazioni e ventilazione.

Il divieto per i residui vegetali è esteso a qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze o all’interno di aree attrezzate. La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l’applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

In questo periodo di emergenza #COVID19, alla cittadinanza è richiesto di prestare particolare attenzione al divieto, per scongiurare eventuali principi di incendio e la mobilitazione delle strutture di lotta attiva dell’Organizzazione regionale antincendi boschivi.

Importante segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.