ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 6 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Firenze: chiusi i Centri dell’età libera, garantite le altre attività

A seguito delle nuove disposizioni adottate dal Governo nazionale e dalla Regione Toscana in tema di prevenzione e contrasto alla diffusione del contagio da coronavirus, il Comune di Firenze ha deciso che i 26 Centri dell’età libera saranno chiusi a tutela della salute dei 1500 anziani che li frequentano.

Tutti i luoghi che resteranno aperti e continueranno a garantire i servizi sociosanitari svolgeranno le attività secondo i suggerimenti indicati nel decreto governativo Dpcm 4.3.2020.

Sarà garantita continuità dell’attività dai centri diurni per minori e dai centri diurni a bassa soglia per persone fragili. Restano aperti le strutture sociali per anziani autosufficienti (Ra), i centri diurni per disabili.

Nelle mense per persone con disagio economico i pasti saranno consegnati  in porzioni monouso.

Per le strutture sociosanitarie per anziani (Rsa), tramite la Società della salute di Firenze, è previsto che l’accesso di parenti e visitatori sia limitato. Se ritenuto necessario dalla direzione della struttura, saranno previste delle fasce orarie per gli ingressi.