ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 25 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Finanze: Ucit conferma gestione oculata e amplia risorse

Udine, 26 mag – L’assessore regionale alle Finanze ha
partecipato all’assemblea dell’Ufficio controlli impianti termici
(Ucit), la società partecipata che è stata incaricata dalla
Regione di gestire il sistema delle verifiche delle caldaie per
il riscaldamento domestico, dopo la riforma del
sistema delle autonomie e l’abolizione delle Province, su tutto
il territorio regionale.

L’esponente della Giunta ha apprezzato il percorso che Ucit ha
seguito in questi due anni per l’espletamento delle nuove
competenze territoriali attraverso la razionalizzazione,
l’efficientamento e il contenimento dei costi: in questo modo ha
raggiunto risultati ottimali agli occhi dell’Amministrazione
pubblica, soprattutto a fronte dell’aumento dell’operatività.

L’assessore alle Finanze ha sottolineato inoltre che la
ristrutturazione interna porterà all’implementazione delle
risorse umane, con l’inserimento di ulteriori figure
professionali in particolare nel settore tecnico. Un passo
ulteriore che offrirà la garanzia per gli utenti di corretta
manutenzione e funzionamento degli impianti, e quindi di
sicurezza.

Per Ucit, ha aggiunto ancora l’esponente della Giunta, ci sono
prospettive importanti per il futuro, legate alle nuove
possibilità legate ai fondi del Pnrr, e in particolare alla
transizione energetica, obiettivo al quale l’assessore alle
Finanze sta lavorando assieme al collega con delega alla Difesa
dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile. L’esperienza e la
competenza della società saranno fondamentali per contribuire a
rendere la Regione ancora più efficiente dal punto di vista
energetico e rispettosa dell’ambiente al tempo stesso.

L’assemblea che si è svolta nel pomeriggio prevedeva all’ordine
del giorno l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2021, della
relazione illustrativa dell’attività svolta e del Codice Etico ai
sensi dell’art. 14 dello Statuto sociale.
ARC/Com/pph