ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 23 Maggio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Figline: 318 operai della Bekaert rientrano in fabbrica

Gli operai della Bekaert, in presidio da mesi, sono rientrati al lavoro.

Oggi alle 6 gli operai sono rientrati al lavoro. Dopo giorni di presidio, a cui ha partecipato anche il cantante Sting, finalmente gli operai hanno avuto indietro il loro lavoro.

Non è stato un periodo facile. Sulla loro testa c’è stata per molto tempo una spada di Damocle.

Il segretario della Federazione italiana metalmeccanica Cisl di Firenze Alessandro Beccastrini ha spiegato che: ” È stato un rientro in fabbrica normale anche se mancano un po’ di materiali perché l’approvvigionamento è a rilento rispetto al normale. I macchinari sono comunque tutti al loro posto. I lavoratori hanno iniziato a chiedersi quali saranno i contorni della futura trattativa con Bekaert.”

Le pratiche per il licenziamento sono state spostate di un mese. Se ne riparlerà il 3 ottobre “ma i tempi e la questione è tutta in mano a Bekaert” ha precisato Beccastrini.

Insomma, una salvezza momentanea. Il segretario spinge sull’importanza fondamentale del ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio.

“Aiuterà moltissimo se Di Maio e il Governo faranno, come promesso, una legge sulla cassa integrazione straordianria per cessazione, ma poi servirà una trattativa con Bekaert e trovare qualcuno che reindustrializzi il sito. E farlo entro il 3 ottobre.”

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...