ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 3 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Eventi: governatore, valori democrazia antidoto a sfiducia istituzioni

Trieste, 26 mag – La consegna di questi importanti
riconoscimenti della Repubblica italiana a cittadini che si sono
distinti nell’aiuto alla nostra comunità anche in momenti di
grave difficoltà, come quelli trascorsi durante l’emergenza
pandemica, ci deve spingere a fare una seria riflessione sul
valore profondo del nostro sistema democratico. Queste persone
rappresentano infatti il miglior esempio di salvaguardia delle
fondamenta della nostra società.

Lo ha affermato questa mattina il governatore della Regione
Friuli Venezia Giulia nel corso della cerimonia di consegna delle
onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana che
si è tenuta nel Salone di Rappresentanza del Palazzo del Governo.

Una parte della popolazione del nostro Paese, in modo
inspiegabile e illogico, non si riconosce più in quei processi e
in quei diritti che sono alla base della democrazia occidentale,
dimostrando invece – ha sottolineato il governatore – una forte
sfiducia verso le istituzioni.

Di fronte a tutto questo non possiamo voltarci dall’altra parte,
sostenendo in modo semplicistico che queste persone stanno
sbagliando. Le istituzioni non possono avere un atteggiamento
passivo. Non dobbiamo consentire – ha aggiunto – che vengano
negate le battaglie combattute nel passato per garantire
democrazia, libertà e benessere ai nostri cittadini.

Nel corso del suo intervento il governatore ha ricordato che per
modificare questo stato di cose non esistono soluzioni facili e
ricette precostituite. Insieme occorre riaffermare il senso di
appartenenza all’alveo dei sistemi democratici. Chi ha dei dubbi
non va accusato bensì – ha precisato in conclusione il
governatore – va accompagnato in questo percorso, presentando
chiaramente la verità dei fatti, come accaduto recentemente con
chi negava l’esistenza e la pericolosità del Covid-19.
ARC/RT/pph