ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 26 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Eventi: Gibelli, Carniarmonie esempio sinergia tra operatori culturali

Nella kermesse anche molti giovani talenti
Udine, 20 giu – “Eccellenza, alta qualità e tante novità. Ma
anche collaborazione e sinergia tra diverse importanti realtà
della nostra regione e coinvolgimento di giovani artisti che
lavoreranno al fianco di colleghi con più esperienza, supportati
quindi nella loro crescita professionale. Tutto questo è
Carniarmonie, una manifestazione che dimostra ancora una volta
come il tessuto culturale del Friuli Venezia Giulia sia vivace e
parte integrante della comunità”.
Lo ha sottolineato questa mattina l’assessore regionale alla
Cultura, Tiziana Gibelli, intervenuta alla presentazione di
Carniarmonie 2022, a cura della Fondazione Luigi Bon, tenutasi
nella sede di Udine della Regione alla presenza del direttore
artistico Claudio Mansutti, dei referenti delle associazioni
delle realtà che collaborano all’organizzazione dei 43 concerti
in calendario in 29 comuni, e dei delegati dai sindaci dei
Municipi di Tolmezzo (capofila del progetto artistico) e di
Raveo.
“Una manifestazione di ampio respiro e alta qualità che ormai,
giunta alla 31esima edizione, è diventata felicemente
tradizionale – ha rimarcato l’assessore regionale alla Cultura -.
Carniarmonie è costellata da una serie di appuntamenti pensati,
progettati e coccolati per far vivere bene e dare bellezza. Mai
come in questo momento diventa importante permettere alle persone
di trascorrere serenamente un periodo a dir poco complesso”.
“Tutte le realtà che concorrono all’organizzazione di questa
manifestazione hanno dimostrato di saper produrre cultura anche
nel difficile biennio della pandemia, con un occhio attento alla
stabilità del proprio bilancio, con il supporto della Regione e
utilizzando uno strumento importante quale l’Art Bonus;
quest’ultimo, d’ora in avanti, diventerà fondamentale per
consentire agli operatori culturali di continuare con la loro
attività. Arte e cultura, lo ricordo, producono non solo bellezza
ma anche ricchezza economica” ha sottolineato infine Gibelli.
La rassegna si inaugura nella pieve di Santa Maria Annunziata di
Socchieve, sabato 25 giugno alle 20.30. Tra gli eventi più
attesi, dalla scena jazz il concerto di “The Swingles, il 21
luglio al teatro Candoni di Tolmezzo (unico evento a pagamento di
tutti i 43 in programma). Gli artisti che si esibiranno arrivano
da tutto il mondo, in particolare dell’Europa e dal Friuli
Venezia Giulia.
ARC/PT/al