Sei in: Home / Edizioni Locali / Ergastolo per Pierluigi Bonfiglio, accusato dell’omicidio della sua vicina di casa Anna Carla Arecco

Ergastolo per Pierluigi Bonfiglio, accusato dell’omicidio della sua vicina di casa Anna Carla Arecco


Pierluigi Bonfiglio,34enne tossicodipendente e residente con i genitori, la sera del 28 Aprile 2017, uccise la sua vicina di casa Anna Carla Arecco.

Oggi si è concluso il processo di primo grado che ha visto per Pierluigi la condanna all’ergastolo; le accuse sono di omicidio e di aver tenuto nascosto il cadavere sotto il suo letto per 3 giorni.

Pierluigi la sera dell’omicidio si era presentato a casa della 85enne con una scusa e, una volta all’interno dell’appartamento l’avrebbe uccisa per raccogliere dei soldi e comprare della droga. Le avrebbe sottratto poche decine di euro e alcuni gioielli.

La madre dell’assassino aveva scoperto il corpo dell’anziana signora, sotto il letto del figlio, solo tre giorni dopo ed aveva avvertito immediatamente la polizia.

Bonfiglio non aveva da subito confessato l’omicidio, che attribuiva ad un fantomatico “pusher”; la confessione è avvenuta dopo ore e giorni di interrogatori da parte degli inquirenti che lo avevano poi arrestato.

Check Also

Cascina: si dimette l’assessore che aveva insultato Cristina Parodi

Sonia Avolio, l’assessore di Fratelli d’Italia che aveva insultato Cristina Parodi, ha lasciato la sua …