ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 27 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Enormi quantità di stupefacenti provenienti dal sud America e diretti nella capitale: sgominata banda di narcotrafficanti

Una banda di narcotrafficanti a Roma, vicina alla Ndrangheta, composta da 21 persone tra romani e calabresi. È quanto emerso dall’operazione Domingo, scattata all’alba del 20 ottobre.

E così nelle province di Roma e Reggio Calabria, i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 21 persone. A firmarla il G.I.P. del Tribunale di Roma su richiesta della Procura della Repubblica di Roma – Direzione Distrettuale Antimafia. Gli arrestati sono ritenuti appartenenti a un sodalizio criminale composto da italiani e stranieri, contiguo alla ‘ndrangheta, attivo nel settore del narcotraffico internazionale.

Il gruppo, secondo quanto emerso, operava a Roma e provincia, con intermediari sudamericani (ecco il perché del nome Domingo all’operazione) per l’acquisto ed il finanziamento di ingenti quantitativi di stupefacente. In alcuni casi la droga giungeva in Italia occultata all’interno di flaconi di prodotti fitoterapici. E’ stato anche accertato dai carabinieri che due persone, nonostante fossero detenute presso le Case Circondariali di Frosinone e Terni, avevano continuato gestire i rifornimenti di stupefacente a favore di alcuni sodali, per la successiva distribuzione ai clienti.