Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ennese, arrestato due volte in 24 ore: prima per droga poi per detenzione di arma

Ennese, arrestato due volte in 24 ore: prima per droga poi per detenzione di arma

Il pregiudicato è finito ai domiciliari la prima volta, mentre la seconda nel carcere di Enna

 

 

Battuto record arresti in 24 ore: un pregiudicato è stato arrestato per due volte, nell’arco di 24 ore, dalla polizia di Enna. La prima per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, la seconda per la detenzione di un’arma da guerra e ricettazione. Gaetano Cocuzza, di 52 anni, di Leonforte (En) è il protagonista di questa bizzarra vicenda.

L’uomo, sottoposto a libertà vigilata, è stato notato nel pomeriggio di martedì dagli agenti della squadra Mobile di Enna e del locale commissariato per le strade del paese mentre cercava di sfuggire alla vista degli agenti. La polizia lo ha così sottoposto a una perquisizione domiciliare scoprendo in un balcone della sua abitazione, nascosti all’interno del vano caldaia, due panetti di hashish del peso di 150 grammi. Il pregiudicato è stato pertanto arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti e posto dal Gip ai domiciliari. Nella tarda serata di ieri, dopo essere rientrato presso la sua abitazione, Cocuzza è stato sottoposto a una nuova perquisizione da parte degli investigatori, questa volta con l’ausilio di un metal detector. I poliziotti hanno così scoperto, nascosta in un lavandino all’interno del garage, una pistola “Beretta” calibro 9×19 parabellum, completa di caricatore e munizioni, rubata ad un appartenente alle forze dell’ordine alcuni anni fa. A questo punto è scattato il secondo arresto in due giorni, e questa volta il pregiudicato è stato rinchiuso presso il carcere di Enna, a disposizione dell’autorità giudiziaria.