Streaming
Sei in: Home > Articoli > Economia e lavoro, boom assunzioni a Genova: 12.730 tra ottobre e dicembre

Economia e lavoro, boom assunzioni a Genova: 12.730 tra ottobre e dicembre

Il settore di attività con la quota più consistente di ingressi previsti è il commercio

GENOVA – Una buona notizia per imprenditori e lavoratori liguri dopo tante sofferenze e disagi. Nell’ultimo trimestre dell’anno (ottobre – dicembre), infatti, le imprese prevedono 12.730 assunzioni a Genova, 800 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

I dati, diffusi da Excelsior, l’indagine del sistema delle Camere di commercio sui programmi occupazionali delle imprese, rappresentano un segnale positivo e di miglioramento in materia di assunzioni: il 23% dei saranno con contratto a tempo determinato, il 77% a termine, concentrate soprattutto nei servizi (76%) e nelle imprese con meno di 50 dipendenti (75%).

Eppure non è tutto oro quello che luccica. Se infatti il 17% delle aziende si prepara ad assumere nuovo personale, in 35 casi su 100 gli imprenditori interpellati pensano di avere difficoltà a trovare le figure professionali richieste. Secondo le rilevazioni di ottobre (che parlano di 4.860 assunzioni a Genova e 7.900 in Liguria) mancano operai nei settori metalmeccanico ed elettromeccanico: su 170 assunzioni il 70,1% è considerato difficile da reperire. E non ci sarebbero neppure abbastanza tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione (su 200 assunzioni previste le aziende presumono di avere difficolta’ a trovarne il 60,5%) e neppure operai metalmeccanici richiesti da settori diversi (330 e 57,8%). Il settore di attività con la quota più consistente di ingressi previsti è il commercio, con 2.410 assunzioni, seguito da quello dei servizi alle persone (1.890), servizi di alloggio, ristorazione e servizi turistici (1.730), servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone.