Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Catanzaro > Cosentino, moglie segregata in casa per tre giorni: Arrestato marito geloso

Cosentino, moglie segregata in casa per tre giorni: Arrestato marito geloso

La donna ha chiesto aiuto ai Carabinieri

 

L’estrema gelosia ha spinto un uomo nel cosentino a segregare la moglie in casa per tre giorni. I Carabinieri della compagnia di Cosenza hanno arrestato per sequestro di persona un 41enne, M.A., già sottoposto alla misura cautelare all’obbligo di firma. La povera e spaventata donna ha contattato i Carabinieri in quanto, da sabato, il consorte non la faceva uscire dalla loro abitazione in via Fausto Coppi nel Comune di Castrolibero. Inoltre la vittima ha denunciato anche una serie di maltrattamenti subiti in passato.

I Carabinieri della locale Stazione si sono immediatamente precipitati dalla donna, trovando l’ingresso chiuso da un portone blindato. Dall’esterno si udivano le grida della vittima, e in pochi minuti i militari hanno rintracciato il marito. Gli agenti hanno sequestrato l’unico mazzo di chiavi della porta, e hanno liberato la donna. La malcapitata era rannicchiata in un angolo della mansarda al terzo piano dell’abitazione. Traumatizzata a tal punto da nascondersi dietro ai militari, è passato del tempo prima che potesse raccontare i fatti. Nel frattempo, terminati gli accertamenti di rito, l’uomo è stato arrestato e trasferito nell’abitazione dei genitori, in regime di arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Cosenza.