Sei in: Home / Edizioni Locali / Catanzaro / Corteo di quattromila persone sotto casa di Domenico Lucano. “Mimmo Libero”

Corteo di quattromila persone sotto casa di Domenico Lucano. “Mimmo Libero”

   

Commosso, Domenico Lucano saluta le persone da casa, ormai la sua prigione

Domenico Lucano, sindaco di Riace sospeso dall’incarico dopo le pesanti accuse, ha trovato sotto casa sua ben quattromila persone che hanno sfilato per le vie di Riace dando vita ad un vero e proprio corteo.

Le grida “Mimmo Libero” e “Siamo tutti clandestini” facevano da sottofondo alla sfilata.

Domenico Lucano è agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ed illeciti nell’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti.

Affacciatosi dalla finestra, Domenico ha mostrato commozione davanti tutta quella folla che ha salutato mostrando il pugno chiuso sinistro.

Tra la gente, Associazioni, partiti, sindacati e semplici cittadini che per testimoniare la loro vicinanza al sindaco, hanno scritto su striscioni e cartelli le parole “Il mondo lo adora, l’Italia lo arresta” e “Riace non si arresta”.

Presenti anche degli extracomunitari.

Matteo Salvini, che già nei giorni scorsi se la era presa con i ‘buonisti’ che difendono Lucano, commenta così la manifestazione. “Quando scoppiò il caso Diciotti l’Anm difese il pm tuonando ‘basta interferenze’, mentre Mattarella ricordò che ‘nessuno è al di sopra della legge’. Ora diranno le stesse cose?”.

Check Also

Cascina: si dimette l’assessore che aveva insultato Cristina Parodi

Sonia Avolio, l’assessore di Fratelli d’Italia che aveva insultato Cristina Parodi, ha lasciato la sua …