ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 8 Dicembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

Consiglio provinciale – Presentato il Dup 2023-2025, approvati assestamento 2022-2024 e odg in difesa della sanità pubblica

(Cittadino e Provincia) – Perugia, 27 luglio ‘22 – Il Consiglio provinciale ha approvato a maggioranza l’assestamento del bilancio di previsione della Provincia di Perugia per gli anni 2022-2024, per adeguare le previsioni di entrata e di spesa ai reali andamenti e necessità dovuta alla perdita di gettito connessa all’emergenza della pandemia da Covid-19 e alla crisi economica da questa innescata, nonché dalla crisi prodotta dalla guerra in Ucraina e da sopravvenute esigenze di spesa corrente e di investimento per il funzionamento degli uffici e per garantire il regolare svolgimento dei servizi.

La proposta di delibera è stata illustrata in aula dalla consigliera con delega al bilancio.

Da registrare un trend di riduzione di oltre il 14% dell’imposta provinciale di trascrizione (I.P.T.) ed uno stanziamento del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità.

Nel dettaglio, le variazioni finanziate con l’avanzo libero di amministrazione ammontano a 2.367.822 euro così suddivise: Servizio Polizia Provinciale (34 mila euro), Servizi informatici (50 mila euro), Servizio Affari Istituzionali (10 mila euro), Servizio Edilizia Scolastica e Programmazione rete scolastica manutenzione impianti ed utenze (. 1.555.035,58), Servizio Patrimonio (€ 156.000,00), Attrezzature informatiche, software, rimborsi in conto capitale (25.967), Servizio Progettazione Viaria Demanio ed Espropri – software (14 mila), Complesso di Villa Umbra di Pila – Interventi di manutenzione straordinaria, efficientamento energetico, adeguamento impiantistico e normativa e di miglioramento dei servizi di sorveglianza e sicurezza (120 mila), realizzazione sede del comprensorio a Norcia per la gestione della viabilità (250 mila), Acquisto ed installazione DAE – Defibrillatori (12 mila), Ristrutturazione sede comprensorio Trestina (50 mila), capannone Cerreto di Spoleto (40 mila), Villa Fidelia manutenzione straordinaria. Riqualificazione (50 mila).

Inoltre, nella parte entrata ed uscita del Bilancio si hanno: €. 736,962,00 a titolo di contributo per “Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali”, da destinare al finanziamento delle spese energetiche del Servizio Edilizia Scolastica e Programmazione Rete Scolastica. Mentre €. 134.200,00 sono destinati all’attivazione di una linea sperimentale “AIRLINK” Perugia – Aeroporto Internazionale dell’Umbria – Assisi fino al 31 ottobre 2022; € 5.865,79 di liquidazione alla Provincia di Perugia dell’incentivo spettante per le funzioni tecniche ed amministrative al personale provinciale, relativo ad interventi fiume Nestore comuni di Marsciano, Piegaro e Perugia. Che riguardano ripristini spondali, realizzazione di argini trasversali e recupero della funzionalità idraulica dei maggiori affluenti del bacino; integrazione stanziamenti relativi al fondo progettazione di cui all’art. 113 D.Lgs. 50/2016 per l’importo complessivo di €. 100.000.

La consigliera della Lega esprime perplessità per l’introduzione delle entrate attraverso l’assestamento del contributo che lo Stato ha assegnato per la problematica dell’energia elettrica di 736 mila euro che era già stato definito ad aprile e per la destinazione di risorse all’edilizia scolastica, patrimonio e strumenti informatici e non alla viabilità. La consigliera chiede, inoltre, maggiore trasparenza nel sito web istituzionale riguardo la pubblicazione degli atti amministrativi e la documentazione della Provincia nella loro interezza. Propone, altresì, per far fronte all’aumento di spese di energia elettrica e gas una maggiore attenzione ai contratti di manutenzione degli impianti meccanici.

La presidente della Provincia ha espresso soddisfazione per questo avanzo, frutto anche della gestione accorta della precedente amministrazione. Ricorda che per la manutenzione delle strade l’amministrazione provinciale investe ogni anno 3 o 4 milioni di eu