Confesso delitto amico su social,14 anni

 

Il gup di Novara Rossana Mongiardo ha condannato a 14 e mezzo di carcere Alberto Pastore, il 23enne processato con rito abbreviato per avere ucciso a coltellate, il 25 agosto scorso, il migliore amico Yaon Leonardi, 25 anni. Il giovane di Cureggio (Novara), che confessò il delitto in un video su Instagram, non aveva perdonato alla vittima di essersi, secondo il suo giudizio, intromesso nella relazione finita male con una ragazza. “Ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico. Non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro. Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo. Mi mancherete tutti”.