ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Concerto Vasco Rossi ed eventi in città: precisazioni

Con riferimento alle notizie riportate dalla stampa locale, l’amministrazione comunale precisa che non è stata decisa alcuna sospensione delle autorizzazioni di concessione del suolo pubblico, in particolare per piccoli eventi musicali o di intrattenimento proposti da singoli esercizi commerciali nei propri locali o nel proprio plateatico.

Facciata Palazzo Thun

In previsione dell’impatto sulla città e del coinvolgimento del Comune per l’organizzazione del concerto di Vasco Rossi, con deliberazione 27 dicembre 2021 n. 343 la Giunta comunale aveva deciso di sospendere nel periodo dal 13 al 24 maggio la concessione di suolo pubblico e dei servizi aggiuntivi concessi solitamente dall’Amministrazione comunale a supporto organizzativo.

La decisione riguardava quindi eventi che richiedono un impegno diretto degli uffici comunali a supporto dell’organizzazione, che non può essere ragionevolmente garantito come di consueto, visto l’impegno richiesto per il concerto di Vasco Rossi.

È inoltre da precisare che anche alcune richieste di eventi su suolo pubblico pervenute per quel periodo sono state autorizzate, dopo un’attenta valutazione, svolta in coordinamento con i vari servizi competenti, dell’impegno organizzativo richiesto alle strutture comunali e dell’impatto sull’organizzazione complessiva e la viabilità cittadina.

È stato invece deciso di sospendere le concessioni di autorizzazioni di intrattenimenti e concertini limitatamente alla notte del 20 maggio, per evitare ulteriori afflussi di persone in città, e soprattutto potenziali situazioni di assembramento non controllato, tutto ciò al fine di evitare difficoltà di gestione in termini di viabilità e sosta e per consentire un deflusso senza difficoltà dei partecipanti al concerto.

Prosegue nel frattempo il lavoro della Provincia autonoma di Trento e del Comune di Trento per garantire la miglior riuscita della manifestazione, che – come ricordano il presidente Maurizio Fugatti e il sindaco Franco Ianeselli – rappresenta a tutti gli effetti il primo appuntamento concertistico su vasta scala in Italia, ed al tempo stesso una importante occasione per il recupero e la valorizzazione di un’area preziosa per la città.