Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ciociaria > Cittadini in piazza contro l’installazione di un’antenna

Cittadini in piazza contro l’installazione di un’antenna

 

È ripartita questa mattina in Piazza Donatori di Sangue a Terracina la protesta dei cittadini e residenti contro l’installazione di un antenna di telefonia mobile all’interno della rotatoria. È il quarto giorno di protesta che vede oggi la partecipazione anche di alcuni bambini della scuola elementare Manzi che si trova a poche centinaia di metri dal luogo. Presenti le associazioni ambientaliste di Legambiente E WWF i rappresentanti del comitato cittadino, privati cittadini. La questione dell’antenna in Piazza Donatori di Sangue risale a diversi anni fa ma solo a febbraio del 2018 con una sentenza del Tar e la società ha avuto il via libera all’installazione. Le questioni sollevate dai cittadini e dalle associazioni ambientaliste sono relative alla eccessiva vicinanza di siti sensibili come il Palazzetto dello Sport e appunto la scuola elementare oltre che la prossima vita con il mare. A costituire un problema è anche la sostanziale impotenza dei comuni a fronteggiare situazioni di questo tipo perché la legge Nazionale considera le antenne di telefonia mobile è più in generale degli impianti di telecomunicazioni come opere di urbanizzazione primaria Dunque servizi indispensabili. I cittadini chiedono al comune di aggiornare il piano per le emissioni elettromagnetiche che risale al 2008.