ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 3 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

CICLISMO. PRESIDENTE REGIONE, “A OTTOBRE IN VENETO IL MONDIALE DI GRAVEL”

17 giugno 2022

Comunicato n° 1340

(AVN) Venezia, 17 giugno 2022

 

“Il Veneto continua ad essere la patria del pedale, nazionale e internazionale. E’ infatti in arrivo sulle nostre strade un nuovo mondiale professionisti, dedicato a un particolarissimo e innovativo tipo di bicicletta come la Gravel. Ne siamo orgogliosi. Come sempre i nostri organizzatori, in questo caso la PP Sports Events diretta dal grande campione veneto su strada Filippo Pozzato, daranno il meglio di sé e ci sarà da divertirsi e stupirsi per tutti”.

 

Lo annuncia il Presidente della Regione Veneto che, come Istituzione, ha sostenuto la candidatura italiana e veneta alla prima rassegna iridata del Gravel. Le Gravel sono biciclette con un’impronta da corsa, ma pensate per affrontare oltre all’asfalto anche strade bianche, sentieri, sterrati e tutti quei tracciati finora accessibili solo alle mtb. Una grande novità nel variegato mondo del pedale, che sta ottenendo sempre più successo di praticanti e agonisti.

 

Il primo mondiale Gravel, sia maschile che femminile, si terrà nel prossimo mese di ottobre, ma già nelle prossime settimane sarà fatta la scelta della sede tra le località candidate con la definizione dei vari aspetti organizzativi.

 

“Dovunque si terrà questo mondiale – aggiunge il Governatore – sarà una festa per appassionati e non, ma anche un evento tecnico di grande rilievo, per il quale ringrazio gli organizzatori, la Federazione Ciclistica Italiana e l’Unione Ciclistica Internazionale che ce l’ha assegnato. Saremo al cospetto dei più grandi campioni e campionesse di un nuovo modo di pedalare, molto impegnativo in modalità agonistica, ma anche molto divertente per i semplici appassionati e gli amatori. Ancora una volta – conclude – la bicicletta sarà il mezzo grazie al quale valorizzare le bellezze dei nostri territori, godendoli da un punto di vista tutto nuovo”.