ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 8 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Chiede aiuto ai carabinieri per un finto incidente stradale: denunciata

La giovane è stata denunciata dai carabinieri per procurato allarme

FROSINONE – Lo scherzo telefonico è senza dubbio uno dei giochi preferiti degli adolescenti di ogni generazione: ci si camuffa la voce, si cerca sull’elenco telefonico qualcuno con un nome buffo e si parte con l’improvvisazione. Chi di noi non lo ha mai fatto? Eppure come in ogni gioco, come in ogni divertimento bisogna sottostare a delle regole ed evitare di esagerare per non essere in grado di gestire le conseguenze, anche gravi e spesso incontrollate dei propri gesti. Eh si, anche un apparentemente innocuo scherzo telefonico può degenerare se il destinatario della tua chiamata sta svolgendo un servizio utile alla comunità. Lo scherzo non è piè scherzo se genera un allarme che attiva i professionisti della sicurezza. Lo terrà bene a mente la 15enne che nella notte ha chiamato due volte a un conoscente chiedendo aiuto e dicendo di essere rimasta coinvolta in un un incidente.

Dopo che quest’ultimo ha allertato i carabinieri e allertato i soccorsi si è scoperto che era uno scherzo di cattivo gusto.

Dalle indagini dei carabinieri del frusinate, che sono riusciti a risalire al numero di cellulare e quindi alla giovane, è emerso infatti che non c’era stato nessun sinistro e che tutto era nato da uno ‘scherzo’ ideato dalla giovane. Ieri i militari della stazione di San Giovanni Incarico hanno denunciato la 15enne per procurato allarme presso l’autorità.